Dugi Otok- La Più Lunga Isola dell'Adriatico

>
Dugi Otok
'Zadar rooftops aerial city view, Dalmatia, Croatia' - Zara
'Zadar rooftops aerial city view, Dalmatia, Croatia' xbrchx / Shutterstock

Dugi Otok (Isola Lunga) è dove gli opposti si incontrano: da una parte un'oasi di relax e pace con i suoi villaggi pittoreschi e le bellissime spiagge, dall'altra un pezzo d'arte naturale, magnifico e incontrollato, con le scogliere scoscese e la vegetazione lussureggiante. Come suggerisce il nome, Dugi Otok è l'isola più lunga dell'Adriatico (45 km) e una delle più grandi. L'offerta per i turisti è immensamente ricca: dalle incredibili spiagge naturali alle numerose attività ricreative, gli eventi, i servizi e le alternative in fatto di alloggio; è il posto perfetto per una vacanza ideale.

Dugi Otok è collegata con la terraferma tramite un servizio regolare di traghetti. Tutti i 12 paesi dell'isola sono collegati da strade. Essendo una buona e ben organizzata destinazione turistica, Dugi Otok offre varie opzioni in fatto di alloggi, a seconda delle preferenze. Si può stare in uno dei numerosi hotel sparsi per l'isola, tutti a tre stelle, oppure si può scegliere tra vari alloggi privati: case, appartamenti o stanze. Per i più avventurosi che amano stare a contatto con la natura c'è anche un nuovo campeggio, il Kargita.

Dugi Otok è stata abitata sin dall'alba dell'umanità; sono stati trovati resti dell'Età della Pietra e i resti umani più antichi del territorio della Dalmazia. Se vuoi saperne di più sul patrimonio culturale dell'isola, puoi visitare i resti degli insediamenti illirici, antichi sarcofagi, chiese dell'inizio del Cristianesimo e palazzi barocchi.

Probabilmente il sito più interessante di Dugi Otok è Telascica, un parco nazionale protetto. Occupa la costa sud-orientale dell'isola, ed è famoso per tre fenomeni. Baia Telascica è uno dei porti più grandi e più sicuri dell'Adriatico. Si estende lungo 69 km di costa, include sei isole più piccole e 25 insenature adatte all'ancoraggio. La scogliera "Stene", alta quasi 200 m, è un posto incredibile, che ospita rapaci in via d'estinzione. L'area vicina è occupata dal lago salato "Mir", con proprietà curative.

L'intera costa di Dugi Otok è coperta di sabbie paradisiache non toccate dall'uomo, pur fornendo tutto ciò di cui c'è bisogno. Il mare è impeccabilmente puro e cristallino, senza eccezioni. Giustamente la spiaggia più popolare dell'isola è Sakarun. Situata in una baia ben protetta lungo la costa nord-occidentale di Dugi Otok, offre una vista paradisiaca: sabbia di un bianco perlato e il mare di un azzurro cristallino quasi impossibile, circondato dall'ombra fragrante e rinfrescante della pineta. L'acqua bassa di questa costa di 800 m è adatta per i più piccoli, e allo stesso tempo funge da ormeggio sicuro.

Il faro Veli Rat situato al capo nord-occidentale dell'isola è uno dei simboli di Dugi Otok. Costruito nel 19° secolo e alto 42 metri, è il faro più alto dell'Adriatico. Grazie alla presenza della cappella adiacente, sta diventando molto gettonato per la celebrazione di matrimoni romantici.

Oltre a fare il bagno e prendere il sole, si possono svolgere altre attività a Dugi Otok, come il trekking, il mountain bike, paintball, passeggiare, arrampicare, fare immersioni, pescare o cacciare. Ogni paese dell'isola organizza festival estivi con musica dal vivo e specialità tradizionali in onore del santo patrono.




Hotel e alloggi Dugi Otok